Un nuovo punto di vista sui processi aziendali









L’epoca della Automazione

La prima grande introduzione dei sistemi informativi aziendali ormai oltre trenta anni or sono diede origine alla fase di Automazione dei processi, in cui una serie di attività che venivano svolte esclusivamente sulla carta, inclusi i calcoli e le scritture contabili, vennero progressivamente supportate dai software con il risultato di ottenere più velocemente e senza errori ciò che prima veniva fatto manualmente.



La fase della Misurazione e del Re-Engineering

Con il passare del tempo si rese possibile gettare uno sguardo critico sui processi così automatizzati e immaginare interventi di ottimizzazione delle performance, ad esempio per ridurre i tempi di incasso di un ordine o per ridurre gli stock di magazzino tramite un ridisegno parziale dei processi anche assistito dai sistemi informativi. Si trattava dell’epoca della Misurazione e del Re-engineering, in cui i sistemi informativi stessi venivano utilizzati come motore dell’analisi dell’esistente (As-Is) e poi rimodellati sulla base del disegno del processo futuro (To-Be).


L’età della Digitalizzazione e della Trasformazione continua

Il momento odierno è caratterizzato finalmente dalla digitalizzazione quasi completa di tutti i documenti che riguardano l’azienda e la sua vita quotidiana nonché dalla interconnessione delle macchine di produzione e di analisi dei risultati economici, che tendono a parlarsi e a reagire con un grado di autonomia che cresce ogni giorno. Siamo quindi nell’epoca della Trasformazione continua, resa necessaria dal fluire veloce e in tempo reale delle transazioni economiche e finanziarie, che possono essere analizzate mentre si realizzano e che danno origine a “segnali” sulla necessità di cambiamento dei processi che possono essere presi in considerazione con grande velocità.
Ecco quindi la necessità