Tecnodata su IlSole24Ore

Si parla di Tecnodata nel numero de IlSole24Ore del 13 Ottobre 2021.

Orgogliosi di essere stati selezionati dal più autorevole quotidiano nazionale di economia e finanza per rappresentare le imprese del Piceno leader nel nuovo modello di sviluppo.

🔎 Da oltre 30 anni facciamo dell’innovazione il nostro punto di forza e ancora di più ci siamo attivati durante la pandemia per sviluppare progetti innovativi da condividere con altre realtà del territorio.

Scopri il nostro approccio alle nuove sfide della transizione 4.0 nell’articolo 👇

 

Read More

CyZen, la nuova divisione Tecnodata specializzata in Information Security

Dall’ esperienza trentennale di Tecnodata nel campo del Networking e nella gestione di infrastrutture e servizi nasce CyZen, la divisione specializzata in Information Security.

Le crescenti richieste di supporto a seguito di attacchi informatici che minano sempre più la reputazione e il profitto delle aziende, unite alla crescente complessità delle infrastrutture IT, porta alla necessità di sviluppare una “cultura della sicurezza” affidandosi a partner altamente specializzati nel campo della Cyber Security.

La mission di CyZen è quella di diventare punto di riferimento per i propri clienti nell’ambito dell’ Information Security, fornendo strumenti e soluzioni su misura costantemente aggiornate ai migliori standard di riferimento e in grado di abbattere i livelli di rischio aziendale nell’ambito della sicurezza.

CyZen si pone inoltre come partner ideale per la realizzazione, la manutenzione e il monitoraggio delle infrastrutture di rete e dei sistemi più complessi grazie all’esperienza del team composto da figure altamente specializzate.

Scopri di più sul sito Cyzen.
Read More

Coronavirus diagnosticato con l’intelligenza artificiale

Abbiamo dimostrato che si può progettare il futuro anche in contesti e territori che sembrano alla periferia dei flussi generatori di nuove idee.
Per fare questo occorrono le giuste competenze ma anche la visione costante delle trasformazioni tecnologiche in atto da cui si origina l’idea di #innovazione.

 

Read More

Big Data Analytics: tendenza o evoluzione?

A volte i termini utilizzati per definire le nuove tecnologie che stanno guidando la Transizione 4.0 possono risultare “evocativi ed affascinanti” ma poco chiari per i non addetti ai lavori.

Ad esempio definizioni come BIG DATA e ANALYTICS ci lasciano immaginare qualcosa di “grande” e “potente” che ha a che fare con le informazioni. Ma come tradurlo in termini pratici ed operativi in un contesto industriale?

Potrebbe sorgere spontaneo il dubbio che i BIG DATA ANALYTICS siano semplicemente una tendenza del momento per sottolineare l’importanza crescente dei dati in tutti i contesti di tipo scientifico, medico e marketing. Ma in ambito industriale è una tecnologia veramente così utile e potente? Perché si afferma sempre più frequentemente che sia addirittura indispensabile se si vuole competere nello scenario attuale?

La risposta è che già oggi i Big Data non sono una “tendenza” ma uno standard emergente di crescita ulteriore della qualità gestionale. Le famose “buone pratiche” a cui costantemente le aziende dovrebbero ispirarsi. E lo sono per tutte le organizzazioni, che vedono sempre più crescere i database aziendali con dati provenienti non solo dai sistemi informativi gestionali tradizionali, ma anche dai sottosistemi della produzione, dai sensori intelligenti (IoT), dai portali web con i quali i processi aziendali si connettono a tutti gli attori esterni dell’intera supply chain.

Tante sono le direzioni verso le quali questi dati crescenti potranno essere rivolti per conseguire prima e meglio gli obiettivi della competitività, della crescita del business e dell’innovazione.  Occorrono anche gli strumenti adatti ad esaminare i dati e a far emergere le informazioni “nascoste” che costituiscono la vera “ricchezza” dei BIG DATA.

Questo insieme di strumenti e tecnologie che rendono sempre più potente l’esame analitico dei dati viene reso con il termine generico di ANALYTICS. Al suo interno si stanno sviluppando molteplici metodi di trattamento e rielaborazione che attingono alle potenzialità crescenti offerte da tecnologie di Artificial Intelligence, Machine learning, etc.

Quindi le enormi moli di dati, sempre più prodotte ed acquisite dalle aziende, non devono essere percepite come una complessità difficile da governare, ma una fonte preziosa per avere una visione predittiva che guidi le decisioni da prendere per anticipare il futuro.

Un esempio può valere per comprendere gli effetti pratici. Aumentare al massimo livello possibile l’efficienza di produzione di una organizzazione complessa non può essere un obiettivo perseguibile se non si adotta un approccio di BIG DATA ANALYSIS.

Ecco perché si afferma che uno degli obiettivi della Transizione 4.0 è quello di avere sempre più realtà industriali “data driven”.

E la tua azienda ha adottato un approccio data-driven?

Read More

Infinity 4.1 – L’ultima evoluzione dell’ERP

Infinity 4.1 è l’ultima evoluzione della piattaforma ERP Zucchetti, uno strumento completo per tutte le esigenze aziendali.

 

Perché scegliere la Suite Infinity di Zucchetti

Infinity Zucchetti è la suite software completa per l’impresa che vuole gestire TUTTI i processi aziendali.

Il primo obiettivo delle aziende di oggi, indipendentemente da settore e dimensione, in un mondo soggetto a continui cambiamenti tecnologici e di mercato, è quello di essere al passo con i tempi e sostenere i ritmi delle trasformazioni in atto acquisendo al contempo maggiore competitività e competenza.

Sempre più emerge la necessità di digitalizzarsi per creare valore per sé e per i propri clienti.

Nel processo di Trasformazione Digitale è fondamentale dotarsi di strumenti gestionali di nuova generazione, in grado di garantire servizi innovativi adeguati agli standard allo stato dell’arte, soluzioni non solo prettamente gestionali ma integrate in modo nativo anche con ambienti di natura collaborativa e con “cross-applications” come Data analytics, Data Management System e E-commerce, così come soluzioni di Business Process Management.

Il valore aggiunto della Infinity 4.1 è proprio il culmine del passaggio da system integration a digital transformation: tutte le informazioni sono accessibili, è possibile fare transazioni in real time e collaborare agevolmente con utenti interni ed esterni all’azienda. Ottimizzazione dei processi aziendali e massima efficienza.

 

Ecco alcuni dei vantaggi della Suite Infinity 4.1, l’ultima evoluzione dell’ERP:

  • nativamente web per essere aperta e fruibile “senza confini” e “senza vincoli tecnologici”
  • nativamente integrata tra i vari componenti del progetto
  • costruita su standard tecnologici allo “stato dell’arte”, come le interfacce utente semplici e intuitive basate su una “user experience” innovativa che segue le linee guida del progetto “Material Design” di Google
  • conforme a standard internazionali e progettata su una base dati unica, condivisa da tutti i moduli applicativi e collaborativi.

Pertanto tutte le informazioni inserite attraverso i vari  processi gestiti sono disponibili alle aree aziendali competenti e consentono di  sfruttare al massimo il patrimonio dei dati costruito gradualmente nel tempo, minimizzando i tempi di reperimento e di gestione delle informazioni.

 

Vantaggi competitivi della soluzione Infinity 4.1

  • Integrazione nativa con il sito e-commerce interno alla Suite Infinity  per i canali B2B e B2C tramite il modulo Infinity Portal
  • Integrazione con il sistema CRM Suite Infinity
  • Integrazione tra ERP e Ambiente collaborativo (posta, chat, agende)
  • Integrazione tra ERP e gestore documentale (Data Management System)
  • Logica applicativa impostata naturalmente per processi, ulteriormente personalizzabile tramite il modulo BPM (Business Process Management)
  • Dashboard di monitoraggio in real time, anche da mobile, delle performance aziendali e degli indicatori di ogni singolo processo significativo per l’organizzazione
  • Integrazione con il modulo di Business Intelligence di Zucchetti dotato di un connettore già sviluppato per Infinity
  • Interfaccia innovativa, semplice e intuitiva
  • Architettura modulare flessibile e completa
  • Alto livello di personalizzazione
  • Assistente vocale
  • Aumento prestazioni per grandi quantità di dati: Componenti Grid Pivot per l’analisi multidimensionale dei dati e StaticDataProvider per l’esecuzione di query lato client
  • APP CRM Sales
  • Altri connettori SW per l’uso efficiente di applicazioni esterne:
    • Stocksystem di replica sistemi
    • SGA di Sima
    • Doc Credit flusso riferimenti
    • Doc finance export dipendenti
    • MES di Opera
    • CyberPlan Pianificazione a Capacità Finita
  • Sincronizzazione dati avanzata tra aziende intercompany e applicazioni (IHub)
  • Privacy by Design configurabile per una adeguata gestione anagrafiche e report in conformità al regolamento Privacy/ GDPR

Tecnodata, Centro di Competenza Infinity dal 2016, affianca da sempre i propri clienti nel processo di rivoluzione digitale mettendo a disposizione la sua professionalità e competenza.

Scopri chi ha già scelto le nostre soluzioni nella sezione Dicono di noi  e contattaci per una consulenza

Read More

TDMonitor: l’occhio vigile degli esperti sulle nostre reti informatiche

Nell’era del controllo a distanza che cosa è possibile ottenere in termini di sicurezza informatica e di gestione delle risorse aziendali?

TDMonitor è stato ideato da Tecnodata per assicurare una serie di funzionalità che sono alla base della corretta gestione dei sistemi informativi in ogni azienda:

  • Visibilità immediata sullo stato di tutte le risorse informatiche aziendali
  • Notifiche, allert e reporting, ad esempio sulle prestazioni dei diversi device che consentono di mettere in priorità interventi necessari su sistemi che stanno in prossimità di valori di soglia critici per sé e per il resto della rete
  • Possibilità di effettuare collegamenti remoti per compiere operazioni a distanza e risolvere problemi.

Le tre fasi della cura professionale di un sistema informativo, cioè il controllo dello stato di salute, la valutazione dei parametri vitali e l’intervento riparatore, sono tutte concentrate nelle funzionalità di TDMonitor che consente di effettuarle in larga parte in modo automatico e con un limitato intervento di tecnici dedicati.

L’occhio vigile della tecnologia consente dunque di ottenere vantaggi considerevoli, se li guardiamo con attenzione:

  1. I guasti che causano un fermo dei sistemi informativi saranno ridotti al minimo o a zero. Il primo scopo del controllo a distanza è evitare le situazioni di criticità ed intervenire prima che queste si presentino. Nel mondo moderno la non disponibilità dei nostri dati e delle nostre applicazioni, così come dei collegamenti via internet con il mondo esterno, può rappresentare una vera e propria catastrofe per il nostro business e TDMonitor si occupa in prima istanza di ridurre questo rischio;
  2. La sicurezza delle reti informatiche aumenta in maniera esponenziale, giacché il controllo continuo delle reti consente di evidenziare fenomeni inusuali che possono far presagire a TDMonitor dei tentativi di intrusione o di attacco; in un’epoca in cui le minacce aumentano esponenzialmente non è più sufficiente dotarsi di protezioni ma è soprattutto importante monitorare come tali protezioni stanno riuscendo a difenderci dalle minacce stesse;
  3. I costi complessivi della gestione dei sistemi informativi si riducono in modo significativo, anzitutto a causa della assenza di guasti che possono comportare interventi in urgenza, non pianificati e quindi molto costosi ma anche per la capacità di TDMonitor di prolungare la vita dei nostri sistemi, grazie alla sorveglianza dei parametri vitali e delle performance dei sistemi; saremo in grado di valutare, ad esempio, se una determinata macchina può ancora sopravvivere allo stress termico a cui è sottoposta o necessita di intervento immediato.

Questi e altri vantaggi fanno di TDMonitor uno strumento essenziale nella gestione moderna dei sistemi informativi e rappresenta una dotazione irrinunciabile che permette alle aziende di tenere sotto controllo gli aspetti vitali della gestione delle informazioni. Così come di consentire a tecnici specializzati di prendere in carico tale controllo, evitando del tutto ai professionisti del business di occuparsi di tematiche insidiose se non gestite con piena competenza e know-how.

Per sapere di più su TDMonitor scrivete a tecnodata@tecnodatasrl.com.

Read More

2020: l’era del controllo a distanza!

Oggi più che mai è importante sapere eseguire le attività professionali in un contesto di “lavoro smart”, cioè modulando la capacità di assistere i nostri clienti tra supporto in presenza e lavoro a distanza.

Nel mondo dell’informatica il controllo a distanza è una realtà da tempo e questo grazie sia alla presenza di servizi di connettività sempre più sofisticati sia all’affermarsi del Cloud Computing come standard di gestione del software.

Queste due tendenze hanno consentito negli ultimi anni di mettere a punto le tecniche del Controllo Remoto delle risorse informatiche di un’azienda e di passare dalla logica del “breakfixing” alla logica del servizio gestito.

I benefici sono davvero molto importanti.

“Breakfixing” è stato per decenni il modello imperante, vale a dire la chiamata del tecnico informatico in caso di problema ad alcuni dei device aziendali o alle reti o ad altri componenti del sistema informativo. Il grande svantaggio di tale modello è che nel medio termine aumenta il rischio che l’azienda incappi in un fermo tecnico, giacché se è possibile che un problema si ponga, allora, con il passare del tempo, è sempre più probabile che questo avvenga.

La logica del controllo a distanza ribalta radicalmente i termini della questione, giacché con questo modello è possibile evitare che il guasto si proponga, esercitando un’attività di controllo continuativa che scongiura il fermo tecnico e che consenta di effettuare interventi più limitati e mirati là dove necessario e se possibile senza intervenire fisicamente.

Il paradigma è stato quindi adottato anche da Tecnodata che ha realizzato una suite di strumenti per il controllo sia dei singoli device (i Personal Computer ma anche i Laptop e i Tablet, così come i Server aziendali) sia delle reti informatiche nelle quali i dispositivi impiegati devono garantire nel tempo la continuità delle prestazioni.

 

Ecco quindi che si rende disponibile uno strumento completo, chiamato TDMonitor, che è in grado di prevenire i guasti, salvaguardare la sicurezza della rete aziendale ed eseguire automaticamente operazioni magari noiose da effettuare ma altrettanto critiche per la salute dei sistemi informativi aziendali. Senza contare che TDMonitor agisce ovviamente sia sui device fisici che sulle risorse virtuali come le VM, lo storage in Cloud e tutto ciò che dal punto di vista logico possa essere considerato parte del sistema informatico.

L’epoca del controllo a distanza è arrivata, dunque, e per i clienti il beneficio è enorme. Tenere sotto controllo automatico i propri sistemi equivale ad avere un medico sempre attento ai nostri parametri vitali e capace di suggerirci immediatamente dei rimedi al manifestarsi dei primi sintomi di alterazione dei parametri stessi.

Le conseguenze positive sono innumerevoli e vanno dalla riduzione dei guasti ad un livello prossimo allo zero alla possibilità di allungare la vita dei nostri device alla ben più importante conquista di poter pensare al business in tutta serenità senza doversi preoccupare dei sistemi informativi.

Per sapere di più su TDMonitor scrivete a tecnodata@tecnodatasrl.com.

Read More
Translate »